RICOGNIZIONE DANNI ALLUVIONE DICEMBRE 2017

AVVISO PUBBLICO PER LA RICOGNIZIONE DEI FABBISOGNI RELATIVI AL PATRIMONIO PRIVATO E ALLE ATTIVITÀ ECONOMICHE E PRODUTTIVE, NONCHÉ ALLE ATTIVITÀ AGRICOLE E AGROINDUSTRIALI IN CONSEGUENZA DEGLI ECCEZIONALI EVENTI METEOROLOGICI CHE SI SONO VERIFICATI DALL'8 AL 12 DICEMBRE 2017 NEL TERRITORIO DELLE PROVINCE DI PIACENZA, DI PARMA, DI REGGIO EMILIA, DI MODENA, DI BOLOGNA E DI FORLÌ-CESENA OCDPC 503/2018.

 

AVVISO PUBBLICO

In data 26 gennaio 2018 il Capo Dipartimento della Protezione Civile nazionale ha emanato l’ordinanza n. 503 del 26 gennaio 2018, pubblicata sulla G.U.R.I. n. 29 del 5 febbraio2018.

Ai sensi dell’art. 5 della citata ordinanza, con il presente avviso si attiva la ricognizione dei fabbisogni finanziari per i danni al patrimonio pubblico, privato e, fatto salvo quanto previsto dal decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, alle attività economiche e produttive.

In analogia con le precedenti ricognizioni, sebbene non prevista dall’Ordinanza n. 503/2018, la ricognizione si estende anche ai beni mobili e mobili registrati privati e alle attività agricole.

Si evidenzia che la ricognizione dei danni non costituisce riconoscimento automatico dei finanziamenti per il ristoro degli stessi ai sensi del comma 4 art 9 dell’OCDPC 503/2018.

Per quanto riguarda i danni alle abitazioni:

  1. La ricognizione deve essere eseguita tramite la compilazione da parte dei soggetti interessati (proprietario dell’immobile o eventualmente conduttore o beneficiario, amministratore di condominio per le parti comuni) della SCHEDA B - “Ricognizione del fabbisogno per il ripristino del patrimonio edilizio privato, dei beni mobili e dei beni mobili registrati”;
  2. In caso di condomìni le singole segnalazioni, unitamente a quella eventuale relativa alle parti comuni, sono raccolte dall’Amministratore condominiale ed inviate da questi al Comune in un unico fascicolo, corredato da una nota di sintesi sul numero delle unità immobiliari destinate ad abitazione principale e sul fabbisogno necessario per l’intervento di ripristino, ivi compreso quello relativo agli interventi sugli elementi strutturali e sulle parti comuni dell’edificio.

Per quanto riguarda i danni alle attività economiche e produttive, comprese le aziende agricole:

  • La ricognizione deve essere eseguita tramite la compilazione da parte dei soggetti interessati (titolari delle attività economiche/produttive interessate, amministratore di condominio per le parti comuni) della SCHEDA C - “Ricognizione dei danni subiti dalle attività economiche e produttive”;
  • In caso di attività economiche/produttive ubicate in condomìni le singole segnalazioni sono raccolte dall’Amministratore condominiale ed inviate da questi al Comune in un unico fascicolo. Alla nota di trasmissione l’Amministratore del Condominio allega analoga segnalazione per la parte comune condominiale.

IL TERMINE PERENTORIO ENTRO CUI PRESENTARE LA DOMANDA ALL’UNIONE BASSA EST PARMENSE PRESSO LA SEDE DEL COMUNE DI APPARTENENZA E’ IL 06/04/2018

Sul sito internet della Protezione Civile Regionale:

http://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/argomenti/piani-sicurezza-interventi-urgenti/ordinanze-piani-e-atti-correlati-dal-2008/eccezionali-eventi-meteorologici-verificatisi-nei-giorni-dall8-al-12-dicembre-2017

è disponibile la documentazione di seguito elencata:

  • ALLEGATO 1 - INDICAZIONI TECNICO AMMINISTRATIVE PER LA RICOGNIZIONE;
  • ALLEGATO 2 - PROCEDURE RICOGNIZIONE;
  • ALLEGATO 4 - SCHEDA B;
  • ALELGATO 5 - SCHEDA C;
  • ALLEGATO 8 - OCDPC 503/2018.

Sorbolo, 27/02/2018

Il Responsabile dell’Ufficio di Protezione Civile

Ing. Valter Bertozzi